Bellezza a colori: la colorazione dei capelli

di Ornella Quadalti – H’om srl

 

Un’esperienza da vivere, un emozione da “portare”

Il colore influenza la vita nel quotidiano e chi lo indossa dichiara una propria identità riconosciuta dagli altri come STILE, e diventa più una questione di personalità che di carnagione.

I capelli con le sfumature arricchite da sapienti colorazioni parlano di noi e viene percepito a livello sociale.

L’uso consapevole della colorazione passa attraverso un dialogo/diagnosi valutando la personalità per stabilire:

  • Tempi di ricrescita spontanea
  • Capacità di mantenere/curare la colorazione
  • Capacità di investimento;
  • Colorazioni sofisticate sempre più complesse da ottenere;
  • Prodotti mirati a rispettare e ristrutturare la struttura del cappello.

Il colore dei capelli come il trucco e gli abiti tengono conto di un aspetto non meno importante; la MODA-TENDENZA. Passerelle, hair-stylist, stilisti, moda, abbigliamento, visagisti calibrano il momento storico con dettagli protagonisti che rappresentano il trend di un semestre.

La moda che struttura questo semestre si basa:

  • Periodo storico-sociali;
  • Esigenze socio-economiche;
  • Identificazione della personalità/costume.

E’ bene affidarsi a professionisti che sappiano interpretare le esigenze e la personalità e che attraverso il colore esaltino armonie e naturalità.

 

I colori secondo la natura

Donne Primavera-Inverno (colori freddi) – Donne Estate-Autunno (colori caldi)

Se volete osare fatelo ma ben sapendo a cosa andate incontro nel mostrarvi “volutamente appariscenti”. Un accorgimento che potete adottare è sapere che le donne “primavera” devono evitare le sfumature dei calde dei marroni, il rosso da evitare per le “donne estate” e le “donne inverno” dovrebbero sfuggire da ogni tipo di biondo compresi i colpi di luce.

E voi uomini ricordatevi che le donne brune sono intelligenti e affidabili, le bionde divertenti, un po’ sciocche seduttrici e le rosse continuano a essere ritenute forti, determinate e focose.

 

Psicomagia del colore

La scelta di cambiare colore e di “indossare” un colore rappresenta molto della nostra personalità. Influenza e ci influenza.

Ecco come…

IL ROSSO

Il colore che consiglierei a chi ha CHIARI I PROPRI OBIETTIVI e mancano solo della caparbietà per portarli a termine.

Autorevole e forte, legato da sempre al fuoco e quindi connesso alla sua simbologia (spirito, scintilla vitale) e quindi rappresenta la vita e la forza dell’eros. Nessun altro colore rappresenta l’eros e la sensualità così intensamente. Riconducibile anche a Marte, dio della guerra da cui prende la determinazione, il portare a termine obiettivi, la sua energia e ci invita a non scatenare la violenza inutilmente.

I RAMATI

Consigliato a chi ha bisogno di una vera “BOTTA DI VITA”.

Come fusione di rosso e giallo combina energia e il vigore del primo e l’intraprendenza e irrequietezza del secondo. E’ un colore che esprime simpatia, gioia, entusiasmo, partecipazione, un colore che mette in contatto le persone e le avvicina al lato dinamico della vita. Associato al tramonto, lo rende un po’ malinconico ma contemporaneamente fiducioso: terminare un ciclo significa anche iniziarne un altro.

I BIONDI

Consigliato a chi ha bisogno di un po’ di “SANA FOLLIA”.

Associato al sole e quindi alla luce, sinonimo di conoscenza ma anche di comprensione e intelligenza.

Utilizzare questi colori aumenta la gioia di vivere, il movimento il dinamismo. Considerate però che per le sue caratteristiche “luminose” tende a scappare dai propri confini. Quindi è indice di fuga, libertà e perché no a chi vuole un po’ di sana follia.

IL MOGANO

La base di questo colore è il viola (formato da rosso e blu), il maschile e il femminile e questo “tentativo” di unità rappresenta da un lato la moderazione (intesa come mediazione tra i due contrari), dall’altro è il tentativo di fondere la forza maschile con l’emotività femminile.

I CASTANI

Consigliato a chi ha bisogno di RIPOSO, rigenerazione, è un colore che già nel medioevo era utilizzato per equilibrare l’energia, suggerito per chi deve rientrare in contatto con se stesso e con la propria interiorità (la propria terra).

Ha un duplice significato simbolico stabilito dalla combinazione del rosso e nero (forza che va in profondità). E’ simbolo di accoglienza ed è rassicurante.

IL BLU

E’ il colore del cielo e del mare e richiama l’infinito e la profondità essere.

Nelle religioni è segnalato come il colore della dimora degli Dei e applicato sui capelli dona le proprietà del 5° Chakra: comunicazione, linguaggio, retorica e buona eloquenza. Per chi lo porta dona chiarezza soprattutto le sfumature blu elettrico.

L’INDACO

E’ il colore del sesto chakra, il terzo occhio, lego intuito e alla capacità di comprendere. Denota integrità, sincerità, dedizione, saggezza, ordine e equilibrio. Consigliato per essere al centro dell’attenzione ed aumentare la sensazione di essere “visti”, “riconosciuti”, “gratificati”.

IL ROSA

La combinazione di rosso=energia e bianco=purificazione è un colore che calma aggressività, lo stress, gli istinti impulsivi. Dal fiore prende le caratteristiche della fugacità della bellezza, delicatezza, sensibilità e per il fatto che è protetto dalle sue spine anche il significato di castità, ingenuità.

Giovinezza, ottimismo, fiducia futuro un colore particolarmente consigliato per le adolescenti, ma in virtù della fragilità del fiore è anche indice di precarietà della condizione umana e consigliato a chi vuole tornare alla sua essenza e deve perdonare.

 

Chi più vive una vita a colori preserva la propria bellezza e la propria salute.

 

Vi aspettiamo da H’om Studio, Via Genevelliers, 4, Imola (BO)

Tel. 0542-41525
www.facebook.com/hom.studio

 

Annunci