Aria di primavera! Siamo pronti a ripartire alla grande?

di Marinella Galletti, naturopata

Nonostante uno dei luoghi comuni sia ormai che: “non ci sono più le stagioni di una volta”, anche quest’anno la Primavera è arrivata eccome!

Non importa il tempo atmosferico, non importa se siete pronti o no; l’energia della primavera e del ciclo delle stagioni non si arresta.

Tutti sono abituati a pensare che essa inizi il 21 Marzo; ci hanno insegnato così!  In verità, l’equinozio di Primavera è il punto culmine di questa energia e quest’anno è il 20 marzo alle 21:58. Ma cosa significa il punto culmine? Significa che l’inizio vero è quello in cui i fiori da neve (tipo i bucaneve o i Gigli di Sant’Antonio) spesso iniziano a spuntare, cioè circa 45 gg prima dell’equinozio (intorno a San Valentino) e il termine della primavera è 45 giorni dopo (intorno al 4 maggio).

Ma cos’è la Primavera? È un’esplosione di odori, colori, risveglio della natura che ci indica che è tempo di nuovi progetti, mettere in campo nuove idee… l’energia vitale che durante l’inverno si è celata nella terra e all’interno delle piante, in Primavera inizia a risalire in superficie, spinge le nuove gemme che diverranno foglie e rami, fa sbocciare i fiori che diverranno frutti.

La parola d’ordine è FIORIRE!

Ecco che per ciò che riguarda l’Essere Umano essa rappresenta lo stimolo ad aprirsi alle novità, tutti i nostri apparati vengono nuovamente stimolati a velocizzare le loro funzioni; la luce del giorno che aumenta sempre più fa sì che necessitiamo di meno ore di sonno; la luce unita ad un clima più mite ci spinge ad uscire maggiormente e spostare alcune attività all’aperto – come ad esempio passeggiare in un parco anziché su di un tapis roulant.

Così come le piante comunicano tra loro attraverso l’apparato radicale, scambiandosi sostanze nutritive ma anche informazioni sottili, in primavera la comunicazione avviene anche attraverso i fiori: i loro colori servono ad attirare gli insetti impollinatori che lo trasportano da fiore a fiore, da pianta a pianta. In taluni casi è la pianta maschio stessa che diffonde il proprio polline direttamente nell’aere per raggiungere la pianta femmina; purtroppo lo sanno bene gli allergici. Ma tutto questo significa semplicemente che l’energia della primavera spinge anche a stringere nuove relazioni, aprirsi a nuove comunicazioni. Come vi risuona tutto questo mentre lo leggete… vivete? E’ importante che lo ascoltiate con attenzione; se anziché sentirvi più vitali vi sentite più stanchi…  se anziché avere nuove idee, vi sentite più sfiduciati…  se anziché uscire di più sopportate ancora meno le persone e siete irritabili, scontrosi o addirittura spesso tristi; se alcuni fastidi digestivi non vi mollano… se anziché muovervi di più si acutizzano dolori articolari… se aumenta o subentra l’insonnia soprattutto dall’una alle tre di notte… beh! Forse è il tempo buono per iniziare a prendersi cura di voi in modo equilibrato; anche questo è energia della primavera: iniziare nuove pratiche, migliori, per migliorare la propria salute e la propria vita.

Con la Naturopatia abbiamo molti strumenti di supporto in caso di difficoltà già in atto o per prevenirle: le essenze floreali per aiutarci a trasformare gli aspetti emotivi; tisane e infusi o fitoterapici per aiutare i nostri organi affaticati dall’inverno che ci fanno sentire “impantanati”, anche il colore per armonizzarci su più livelli contemporaneamente.

E per gli allergici? Da voi la Primavera è spesso vissuta come una tragedia, ma la natura ci corre comunque in aiuto; gli effetti in questo caso si ottengono con un approccio globale durante tutto l’anno; la prevenzione specifica parte almeno dal mese di ottobre: occorre rinforzare già durante l’Inverno il Sistema Immunitario per aiutarlo ad affrontare la primavera al meglio.

A tutti un invito: prendete un po’ di tempo per annusare il profumo dei fiori, per riempire i vostri occhi dei colori dei fiori e delle piante, per camminare all’aperto, per osservare le danze di accoppiamento degli uccelli, per scoprire gli insetti che iniziano a brulicare in mezzo all’erba, per trovare, in quel pezzo di giardino, erbette che non sapevate neanche che esistessero. Almeno per pochi minuti al giorno, provate ad abbandonarvi a Madre natura, certi che essa è molto più intelligente di noi… e STATE A GUARDARE L’EFFETTO CHE FA! Auguro una Armoniosa Primavera a tutti!

Annunci