natura

VIVERE SOSTENIBILE a Bologna luglio e agosto

Postato il Aggiornato il

Il numero estivo di VIVERE SOSTENIBILE ci racconta di ozio, sì ma creativo, di progetti e di vacanze ecologiche, consapevoli, di scelte sostenibili, di ricette fresche e a impatto zero, di condivisione, di riscoperte di luoghi vicini immersi nel verde che pochi conoscono, anche se sono a pochi passi dal centro città. E allora torniamo a stupirci, a rilassarci per davvero, a leggiamo, a camminare, a curare le piante in modo naturale, a scoprire quello che madre terra ci dona, sempre in abbondanza!
Buona lettura e buona estate.

 

Per ricevere GRATUITAMENTE via email il pdf del mensile Vivere Sostenibile scrivi a info@viveresostenibile.net, saremo felice di tenerti aggiornato.

Il Festival della Lentezza a Colorno (PR)

Postato il

Ieri l’anteprima, ma dal tardo pomeriggio di oggi, venerdì 16 giugno e per tutto il weekend nel bel centro storico di Colorno (PR) si svolge il FESTIVAL DELLA LENTEZZA, organizzato dall’Associazione dei Comuni Virtuosi.

Vivere Sostenibile è felice di essere media partner e presenteremo i 3 titoli della nostra collana di libri di Vivere Sostenibile.

Sostiene Milan Kundera come ci sia “un legame stretto tra lentezza e memoria, tra velocità e oblio”. Questo festival nasce dall’idea di restituire a noi stessi quel tempo sottratto a cui abbiamo rinunciato, un giorno alla volta. Per prenderci cura del nostro passato e immaginare con freschezza un futuro ancora tutto da scoprire.

Qui trovate il programma completo dei tanti appuntamenti gratuiti previsti > 

14 giugno: in piazza a Bologna il doc ambientale “Les Saisons”

Postato il

Un ponte ideale fra le tematiche ambientali del G7 ospitato da Bologna e la lunga estate dei capolavori su maxischermo. Mercoledì 14 giugno (inizio 21.45) la Cineteca propone in piazza Maggiore il nuovo documentario di Jacques Perrin, che racconta al cinema da ormai quasi vent’anni la meraviglia della natura e il difficile equilibrio da preservare. Dall’autore “Il popolo migratore” (firmato con Jacques Cluzaud) e “La vita negli oceani” arriva “Les Saisons”, un nuovo racconto di potenti e ammalianti immagini sulla nascita delle stagioni dopo l’ultima glaciazione: la rapida evoluzione e moltiplicazione di flora e fauna, il ghiaccio che scompare per lasciare spazio a colorate e diversificate forme di vita. Perrin, che firma anche quest’opera con Cluzaud, guiderà gli spettatori in un viaggio attraverso il tempo a riscoprire l’intera regione europea.

Il numero di giugno di VIVERE SOSTENIBILE

Postato il

L’ambiente questo dimenticato… se ne ricorderanno perdavvero i grandi del mondo a riunione questo mese a Bologna? Considerazioni e speranze si uniscono, sempre restando consapevoli, scegliendo fiori con cui nutrire corpo e anima e andiamo scoprendo app per la mobilità sostenibile, così come l’evoluzione dell’Impresa Alimentare Domestica che ora si può fare, o dove portare i nostri bimbi in questa estate ormai alle porte. E viaggiamo, sì viaggiamo, tra le passioni di chi fa birra artigianale, di chi coltiva rispettosamente e con cura la terra, alla scoperta di utopie realizzate, come quella del paese spagnolo di Marinaleda, dove la pace, il senso civico, la condivisione e il lavoro sono una realtà tangibile… il tutto seguendo un nuovo amico: il NANO ECOLO, imparate a conoscere la sua curiosità e la sua simpatia, siamo certi vi conquisteranno!
Buona lettura del numero di Giugno di VIVERE SOSTENIBILE a Bologna.

Per ricevere GRATUITAMENTE via email il pdf del mensile Vivere Sostenibile scrivi a info@viveresostenibile.net, saremo felice di tenerti aggiornato.

Fascination of Plants Day

Postato il Aggiornato il

Bologna, 18 – 21 Maggio 2017

La giornata internazionale del fascino delle piante è promossa in tutto il mondo per avvicinare quante più persone possibili all’affascinante mondo vegetale e far conoscere quanto è importante la ricerca in questo settore.

Le piante producono cibo, legno, carburante e materie prime di ogni sorta. Producono i tessuti per i nostri vestiti, i principi attivi di farmaci e cosmetici, i fiori che abbelliscono le case. E, ogni giorno, l’ossigeno che respiriamo!

La vita sulla Terra dipende dalle piante! Il futuro dell’agricoltura e dell’economia dipende dalle nuove idee degli scienziati che fanno ricerca sulle piante!

In tutta Italia laboratori, orti botanici, enti di ricerca, musei e scuole aprono le porte al grande pubblico per far conoscere le piante in tutti i loro aspetti.

Partecipano all’evento di Bologna con conferenze, laboratori, visite guidate:

CNR – Istituto di Biometeorologia (IBIMET-CNR)

Dipartimento di Farmacia e Biotecnologie (FaBiT)

Dipartimento di Scienze Agrarie (DipSA)

Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali (BiGeA)

Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita (QUVI)

Orto Botanico ed Erbario – Sistema Museale di Ateneo (SMA)

Passiflora

L’edizione di quest’anno prevede una serie di iniziative che spaziano da ciò che sappiamo sui sensi delle piante a conferenze sulla storia della botanica, da laboratori per imparare a seminare e preparare talee a passeggiate nel centro per conoscere la flora urbana.

Il programma completo delle giornate è consultabile nel menù a sinistra della pagina: https://eventi.unibo.it/plantday2017

Il numero di maggio di VIVERE SOSTENIBILE

Postato il

Vivere Sostenibile a Bologna – Maggio 2017 – n.39

Con Maggio arriva il tempo di gelati, delle rose e delle idee per le vacanze!
“Diventiamo eretici e coraggiosi”, riflettiamo sul nostro modo di fare turismo, cogliamo spunti per un’alimentazione sana, per un benessere diffuso, mai scordando le trasformazioni che la terra sta subendo e con essa noi che la abitiamo. Nuovi modi di coltivare, di amare gli animali e di collaborare tra uomini. Questo è quello che vi raccontiamo, nel numero di maggio di Vivere Sostenibile a Bologna, n. 39!
Buona lettura.

Per ricevere GRATUITAMENTE via email il pdf del mensile Vivere Sostenibile scrivi a info@viveresostenibile.net, saremo felice di tenerti aggiornato.

Sabato 22 aprile è la giornata mondiale della Terra promossa dalle Nazioni Unite

Postato il

 

 

Quest’anno in tutto il mondo si terranno marce per la Scienza come primo passo di un movimento globale in difesa del ruolo vitale che la scienza e la ricerca giocano nella nostra salute, sicurezza, economia e governi.

Docenti, ricercatori, studenti e associazioni bolognesi aderiscono alla marcia partendo da via Zamboni (con ritrovo alle 9:30 in Piazza Scaravilli) percorrendo via Castiglione per raggiungere le Serre dei Giardini Margherita, dove ci sarà una conferenza a cura di alcuni ricercatori sulle tematiche ambientali e sulla importanza della ricerca scientifica e contro oscurantismo e fanatismi.

 

Tra i promotori Alessandra Bonoli, Dario Braga, Joanne Maloney

 

Segue il testo liberamente tradotto del manifesto pubblicato su www.marchforscience.com

La Marcia per la Scienza sostiene che la  scienza pubblica è un pilastro della libertà della prosperità umana. Come gruppo diversificato e non-partigiano rivendichiamo il ruolo della scienza per il bene comune e chiediamo ai leader politici di mettere in atto politiche basate sulle evidenze scientifiche nell’interesse pubblico.
La Marcia per la Scienza è una celebrazione della scienza. Essa non riguarda solo gli scienziati e i politici, riguarda il ruolo stesso che la scienza gioca nelle nostre vite e il bisogno di rispettare e incoraggiare le ricerche perché ci fanno comprendere il mondo.
La Marcia ha spinto a domandarsi se gli scienziati debbano o meno essere coinvolti nella politica. Davanti al crescente atteggiamento di discredito nei confronti dei risultati della scienza e alla spinta verso una riduzione della ricerca noi ci dobbiamo chiedere se possiamo permetterci di non far sentire la nostra voce in difesa della scienza.
Non c’è un Pianeta B.